amico fragile

settembre 7, 2008

Oggi l’illustre statista, nonchè capo del governo e salvatore della Patria, Silvio Berlusconi, ha ricevuto sua Santità il Papa con una schietta stretta di mano.
Son cose che trascendono ogni fede religiosa (che comunque io non ho) e che fanno solo pensare a come la terza età sia abbandonata a se stessa.
Prossime tappe:
1. ricevere Ruini con virile manata sul pacco;
2. chiedere a Sarkozy di fare un puttan tour sugli Champs Elyséee;
3. indire una gara di rutti per vincere un bacio della principessa Masako (e poi celiare sulla fedeltà coniugale)
4. scegliersi come amico personale un criminale ex torturatore del KGB (fatto)

Annunci